Il Blog delle Due Baie


Shape

Raggiungere Portofino



La mondana Portofino (http://www.comune.portofino.genova.it/da-visitare) è un anfiteatro di tipiche casette liguri dai toni pastello, circondate da una folta vegetazione (Parco Naturale del Monte di Portofino) che si riflette nelle acque tranquille della baia.

Oltre allo shopping nelle numerosi boutique delle grandi firme, potete visitare il Castello Brown, la Chiesa di S. Giorgio, il faro o avventurarvi attraverso i sentieri del Parco Naturale fino a raggiungere un altro piccolo gioiello, la baia di S. Fruttuoso (raggiungibile solo piedi o tramite battelli) dominata dall’Abbazia risalente al 1000 D.C., dalla spiaggia prominente, dalla chiesa, dalla Torre dei Doria e dalle rare case di pescatori.
La baia di San Fruttuoso è anche conosciuta in tutto il mondo per il Cristo degli Abissi, una statua in bronzo posta a circa 15 metri sul fondo marino ed è possibile vederla quando il mare è molto limpido e calmo (http://www.sanfruttuoso.eu/toc.htm).

Proseguendo attraverso il Parco potrete raggiungere Camogli, tipico villaggio di pescatori con un antico porticciolo ed un glorioso passato marinaro. Molto bella da vedere! (http://www.camogliedintorni.it)

Per raggiungere Portofino prendete l'autostrada A12 in direzione Genova ed uscite a Rapallo.
Seguite le indicazioni per Santa Margherita Ligure-Portofino, il tratto stradale é di 20 minuti circa.
Vi consigliamo di parcheggiare a Santa Margherita Ligure, per la disponibilità di parcheggi ed il prezzo.


Parcheggi in S. Margherita Ligure

- Piazza Mazzini (Gratis - Linee bianche)
- Vicino a Villa Durazzo (Gratis - Linee bianche)
- Nel parcheggio del Covo di Nord-Est (Gratis - Linee bianche)

Quest'ultimo parcheggio è ideale se desiderate raggiungere Portofino lungo la passeggiata panoramica.


Ricordate:

LINEE BIANCHE = parcheggio gratuito

LINNE BLU = parcheggio a pagamento

LINNE GIALLE = parcheggio per residenti


Shape

Visitare Genova


Sestri Levante ha una posizione che le permette di essere vicina a moltissimi luoghi di interesse, uno di essi è Genova che offre infinite possibilità per una giornata indimenticabile.

Alcune mete sono: i vicoli "carugi", la Cattedrale di San Lorenzo, il Palazzo Ducale, piazza De Ferrari e ancora Via Garibaldi e i Palazzi dei Rolli e, non ultimo il porto antico rimodernato dall'architetto Renzo Piano con l'Acquario, la Biosfera (bolla di vetro e acciaio che ospita all'intero oltre 150 specie tra uccelli, iguane, farfalle, ecc.), il Bigo (ascensore panoramico), la citta dei bambini, i battelli per il whale wathcing, ecc., ecc.

Il sito di riferimento per visitare Genova è http://www.visitgenoa.it/



A Genova è consigliabile andare in treno (http://www.trenitalia.com) e scendere alla stazione di Piazza Principe che è la più vicina al centro storico.

Se desiderate andare in macchina prendete l'autostrada A12 direzione GENOVA e uscite a GENOVA OVEST e proseguite sulla strada SOPRAELEVATA se volete visitare il centro storico e il porto antico

Shape

Enogastronomia




La cucina ligure è semplice e utilizza molte verdure, erbe aromatiche e abbondante olio extravergine d'oliva creando così piatti genuini e saporiti.

Le specialità più famose sono: il pesto (basilico, formaggio, pinoli, olio...)  la focaccia (questa in vendita in tutti i panifici), sia nella semplice versione all’olio, che nelle varianti alla cipolla, alle olive, alla salvia, al formaggio, ecc....; i ravioli (con ripieno di carne o sole verdure) e i tipici pansotti (ripieni di bietole, uova e ricotta); i corzetti, (pasta fresca con impressi simboli e decori); le "torte di verdure" (di bietole, di zucchine, di fagiolini, di cipolle, porri,...), la torta "Pasqualina" (tipica Pasquale, una pasta sfoglia ripiena di bietole cotte o carciofi, zucchine ed erbette, uova e formaggio); la cima, una tasca di vitello farcito di mollica di pane imbevuta nel brodo o latte, carote, piselli, formaggio grattugiato, mortadella a dadini e uova; i fiori di zucchine ripieni (o fritti); il minestrone (zuppa di verdure molto densa con aggiunta di pesto); la farinata (sottilissima a base di farina di ceci, acqua, sale e olio, cotta in tegami di rame e forno a legna); la panissa; le verdure ripiene (cipolle, peperoni, zucchine, melanzane,..)


Naturalmente nella nostra tavola non può mancare il pesce: la zuppa, la frittura di pescato (triglie, pignoletti, calamari, totani, acciughe, sardine, fritti rigorosamente in olio d’oliva), il ciuppin, la buridda, la capponada, lo stoccafisso bollito o in umido (merluzzo essiccato e lasciato poi a bagno in acqua corrente alcuni giorni per ammorbidirlo) e nuovamente Il baccalà (merluzzo questa volta non essiccato ma salato) ottimo per le saporite e croccanti frittelle (da gustare anche nelle friggitorie dei carruggi di Genova)

Un'altra specialità è il cappon magro, insalata fredda a più strati formata da gallette strofinate con aglio e condite con aceto e sale, pesce, verdure lessate, uova sode, carciofi, tonno, gamberetti, capperi ed olive; il tutto è ricoperto di salsa verde e completato in cima da una splendida aragosta.

Per quel che riguarda i dolci, i più famosi sono: il panettone, che è il simbolo della tradizione natalizia genovese, nelle versioni bassa  o alta (lievitato) è ricco di uvetta, scorza di limone, seme di finocchio, pinoli, frutta secca e candita; i frisceu (frittelle di mele), il castagnaccio, la torta di farina di castagne; il pane biscottato ("biscotti del lagaccio"); i canestrelli; le pinolate (a base di mandorle e pinoli); gli amaretti; i "gobeletti" (dolcetti di pasta frolla ripiena di marmellata, forse il più antico dolce genovese).

Numerosi sono i ristoranti e le tipiche trattorie (osteria) dove potrete gustare queste delizie

Shape

Sestri Levante



Un'incantevole penisola protesa nelle limpide acqua del Mar Ligure: questa è Sestri Levante "Perla" del Golfo del Tigullio!

Splendide le due baie:  La "Baia del Silenzio" un angolo di paradiso a levante, incorniciata dalle tipiche colorate casette dei pescatori con le facciate trompe-l'oeil e la "Baia delle Favole" a ponente, con la grande spiaggia fiancheggiata dalla passeggiata a mare.

Meta molto apprezzata dal turista grazie alle sue bellezze naturali, le lunghe spiagge sabbiose, le calette nascoste tra le scogliere, il rinnovato e lunghissimo lungomare con i secolari pini marittimi, la nuova pista ciclabile , i sentieri con impareggiabile vista sul golfo, il borgo dei pescatori, il "carugio" (la via dello shopping), gli straordinari eventi quali la "Barcarolata" carnevale estivo (l'ultima domenica di luglio) con spettacolari fuochi artificiali (nella Baia del Silenzio), il "Festival Andersen" favole e giochi per bambini (prima settimana di giugno), i ristoranti dove gustare ottimo pesce e cibi della tradizione ligure e ancora gelati artigianali, le focaccerie.......... e poi la sua posizione strategica a due passi dalle animate Portofino e Santa Margherita Ligure, le famosissime Cinque Terre, la superba Genova, con il più grande centro storico d'Europa, i monumentali palazzi antichi, il porto restaurato dall'arch. Renzo Piano, l'acquario con la grande vasca dei delfini, il whale watching, il "Salone Nautico" in ottobre........

Che dire di più....venite a scoprirla!



Shape