Il Blog delle Due Baie


Shape

Raggiungere le 5 Terre



Le Cinque Terre, cinque piccoli borghi (Monterosso-Vernazza-Corniglia-Manarola-Riomaggiore) collegati per secoli unicamente da sentieri e mulattiere a picco sul mare.

Chilometri e chilometri di muretti in pietra "a secco" sorreggono le piane su cui crescono ancora oggi orti, uliveti e vigneti (Corniglia e Volastra) resi famosi soprattutto dal rinomato "Sciacchetrà" (un vino liquoroso prodotto in quantità limitata e quindi costosissimo)

La costa è ripida e rocciosa ed è ricca di splendide insenature. Monterosso è l'unico paese con una spiaggia facilmente accessibile e qui si erge la "statua del Gigante" che sovrasta un angolo di spiaggia.

Le Cinque Terre sono state dichiarate Parco Nazionale e Area Marina Naturale Protetta (tra Punta Mesco a ovest e Punta di Montenero a est).

I tre sentieri principali, tutti facilmente accessibili con un minimo di allenamento e indumenti idonei (notare che fa molto caldo nella stagione estiva), sono ben segnalati con un segnavia bianco-rosso.

Il sentiero numero 1 (ROSSO) corre in alto lungo il crinale che separa la costa dalla Val di Vara.

Il sentiero numero 2 (VERDE) collega i Santuari, a mezza costa, luoghi di culto dei rispettivi borghi.

Il sentiero numero 3 (AZZURRO) unisce fra loro i cinque borghi a livello del mare.

Si consiglia per aggiornamenti sulla viabilità dei sentieri di visionare il sito http://www.cinqueterre.it/it/sentieri-list

Si possono raggiungere in automobile, ma è sconsigliabile perchè la strada è tortuosa (600 curve all'incirca) e mancano i parcheggi.

Consigliamo vivamente di servirsi esclusivamente dei treni o (tempo permettendo e solo nella bella stagione) via mare per poi proseguire a piedi nei meravigliosi sentieri a picco sul mare.

Le gite in battello sono facilmente programmabili partendo dal porto di Sestri Levante, Lavagna, Chiavari. (http://traghettiportofino.it)

Invece il viaggio in treno ha una durata di circa 30 minuti (http://www.trenitalia.com)

 

Shape

Visitare Chiavari


Chiavari è uno dei piu' antichi e ben conservati borghi Medioevali della Riviera Ligure.  Posta sulla costa, al centro del Golfo del Tigullio, è vicinissima alla mondana Portofino (10km.), alle rinomate Cinqueterre (30 km.) e alla superba Genova (40 km.). Splendidi il centro storico, con palazzi di grande pregio, con facciate tromp-l'oeil in classico stile genovese, i resti del Castello, costruito nel XII sec. a difesa della Repubblica di Genova, il Museo Archeologico, il parco comunale "Villa Rocca" (con al suo interno l'orto botanico in cui spiccano le monumentali serre delle orchidee), la cattedrale  seicentesca "Nostra Signora dell'Orto" con il piccolo Museo Diocesano, ma soprattutto, ciò che piu' attrae sono i duecenteschi vicoli, per noi genovesi "carugi", con gli antichi portici, di ampiezza e altezza diseguali e sostenuti da colonne diverse fra loro per forma e dimensione che rappresentano ancora oggi l'aspetto tipico dei centri genovesi dell'epoca. In queste vie, ogni 2^ domenica del mese e sabato precedente , si svolge un'importante mercatino d'antiquariato. Da non tralasciare la moderna passeggiata mare con le spiagge di sabbia o ghiaia ed un mare limpido (bandiera blu). Gli amanti dello shopping potranno trovare le migliore firme del mercato italiano nei negozi situati sotto ai portici. Chi invece ama la buona cucina, avrà da sbizzarrirsi nelle innumerevoli gastronomie, focaccerie, trattorie, osterie come "Luchin" o "Da Vittorio", ristoranti ma da vedere anche anche lo storico "Caffè Defilla" e la "pasticceria Copello". 
Data la sua posizione strategica è facile trascorrere qui piacevoli vacanze sia per gli amanti del relax che per i più vivaci!

Dal porticciolo di Chiavari potrete raggiungere con il battello la mondana Portofino con visita anche alla splendida baia di San Fruttuoso di Camogli oppure le famosissime Cinque Terre.

Chiavari è raggiungibile in auto oppure in treno (http://www.trenitalia.com)

Shape

Le spiagge di Sestri Levante estate 2020

Alcune semplici regole per l'estate 2020, per godere in sicurezza delle splendide spiagge di Sestri Levante.

Nelle spiagge LIBERE si accede senza prenotazioni e senza costi, occupando le postazioni di forma quadrata delimitate agli angoli da piastrelle o sacchetti di juta.

In ciascuna postazione possono sostare 4 persone o un nucleo familiare.

Occorre rispettare le norme di distanziamento sociale sull'arenile ed anche in acqua.

Non è possibile fare attività ludico sportive di gruppo.

Non è consentito lasciare effetti personali in spiaggia per riservare il posto ad altre persone.

L'accesso alla Baia del Silenzio avviene da 3 possibili ingressi: VIA Portobello, Vico Andersen, Piazzetta Stalli.

Gli stewards vi indicheranno le postazioni libere.

Sul sito www.sestrispiagge.it è possibile verificare in tempo reale la situazione delle postazioni libere in tutte le 14 spiagge libere tra Sestri Levante e Riva Trigoso.

oppure potete chiamare dalle ore 9 alle ore 17 il numero verde 800911778



Shape

Tromp l'oeil in Liguria



Vi siete mai chiesti perché in Liguria, le case hanno le finestre dipinte? 

L'origine di quest'arte bizzarra risale al tempo in cui Genova era "la Superba Repubblica", alla fine del 1700.

Il governo per aumentare gli introiti decise di tassare le persone più facoltose e in che modo?

I ricchi possedevano palazzi e dimore lussuosi con un gran numero di finestre, così pensarono di tassare tutte le finestre delle case che ne avevano più di cinque (escludendo quindi quelle del centro storico, dei vicoli e dei borghi).

Si chiamava "sussidio patriottico sulle finestre" e ciò causò una certa indignazione!

Si escogitò allora questo astuto piano: si murarono le finestre "vere" ed al loro posto vennero disegnate le finestre "finte" con splendidi tromp l'oeil (inganna l'occhio) che divennero poi veri e propri abbellimenti di facciate (insieme a rosoni, festoni di frutta, colonne, marmi, fiori, conchiglie, animali, ecc. ecc.) ancora oggi in uso a caratterizzare il paesaggio ligure.




Shape